Orchifuniculectomia

L’Orchifuniculectomia è un intervento che consiste o_01nell’ asportazione del testicolo e del relativo funicolo.

Indicazioni

Lesioni, tumori del testicolo.

Intervento

L’inguinotomia esplorativa con un’eventuale orchifuniculectomia viene eseguita in anestesia generale o locoregionale (peridurale o spinale) e prevede un’incisione inguinale traversa obliqua di circa 4-6 cm, a due dita traverse dalla spina iliaca antero-superiore, a partire da 2 cm lateralmente e superiormente al tubercolo pubico.
Dopo aver identificato la fascia muscolare la si incide, si isola il funicolo spermatico e si mobilizza il testicolo dallo scroto mediante dissezione smussa.

o_02A questo punto è possibile legare direttamente gli elementi del funicolo e asportare l’organo o, in caso di incertezza, clamparli temporaneamente nell’intento di verificare visivamente, palpatoriamente o istologicamente, per mezzo di un esame bioptico intra-operatorio, la reale presenza della neoplasia.

La ricostruzione del canale inguinale prevede abitualmente l’esecuzione di una plastica per chiudere una potenziale porta erniaria.

Complicanze

Le complicanze di tale intervento sono quelle comuni agli altri interventi chirurgici (ematomi, infezione della ferita, ecc.).
Non si esclude, inoltre, la possibilità di emorragie che potrebbero richiedere trasfusioni di sangue, emocomponenti ed emoderivati anche dopo l’intervento chirurgico.