Eiaculazione ritardata e impossibile

Con il termine eiaculazione ritardata s’indica una disfunzione della fase orgasmica riproduttivo maschile2caratterizzata da un ritardo inconscio del riflesso dell’eiaculazione, nonostante una stimolazione lunga e intensa.

L’eiaculazione ritardata non rappresenta, di per sé, un’entità patologica.

Nella cultura orientale è addirittura una pratica che attinge le sue radici in fondamenti filosofici. Il cosiddetto “coito riservato” infatti è una pratica che, secondo la filosofia Zen, fa sì che il maschio continui a fare l’amore senza mai eiaculare anche per molte ore, con lo scopo di attingere energia dalla donna e di non disperdere la propria.
Nella nostra cultura ciò di solito non avviene e l’eiaculazione ritardata si può presentare soprattutto in condizioni di scarso eccitamento.

Eiaculazione Ritardata – Tipologie

L’eiaculazione ritardata può colpire particolarmente in condizioni di scarso eccitamento, ma può essere anche il segnale di una difficoltà a vivere con serenità il rapporto di coppia.

Può essere:
– primaria (quando il disturbo è da sempre presente nella vita sessuale dell’individuo);
– secondaria (quando si manifesta in un secondo tempo e dopo una vita sessuale appagante);
– assoluta (quando il soggetto non riesce mai ad eiaculare quando lo desidera);
– situazionale, il più delle volte.

Eiaculazione Ritardata – Cause

Di tipo organico
Cause Neurologiche:mente
– tumori o traumi del midollo;
– sclerosi multipla;
– morbo di Parkinson;
– neuropatie.

Cause endocrino-metaboliche:
– ipotiroidismo;
– diabete.

Cause chirurgiche:
– interventi nel distretto addominale;
– interventi nel distretto pelvico;
– interventi nel distretto perineale.

Farmaci:
– bloccanti alfa;
– adrenergici;
– neurolettici;
– antidepressivi triciclici e serotoninergici (in particolare questi farmaci presentano, come  frequente effetto collaterale, il ritardo dell’eiaculazione);
– alcool;
– metoclopramide;
– cannabinoidi;
– narcotici.

Di tipo psicologico
– Ansia da prestazione;
– Rigida educazione familiare;
– Preoccupazione irrazionale dell’evirazione;
– Avvenimento traumatico associato con il sesso;
– Paura di essere lasciato dalla partner se s’eiacula dentro di lei;
– Timore del concepimento e, in generale, delle responsabilità.

Eiaculazione Ritardata – Sintomatologia

Incapacità del paziente di eiaculare durante l’amplesso o durante altre attività sessuali, pur mantenendo una buona erezione e un’adeguata sensazione orgasmica.
Anche avvertendo lo stimolo, riesce ad eiaculare solo dopo una prolungata e intensa stimolazione.

Eiaculazione Ritardata – Terapia

È bene recarsi da uno specialista qualora si avverta di non avere dei tempi di eiaculazione ottimali. Infatti, solo dopo accurate indagini, si potranno scoprire le cause del disturbo e indicare le cure più adeguate.
Di solito, l’eiaculazione ritardata è di origine psicologica e pertanto lo specialista consiglierà la psicoterapia e più precisamente una terapia mansionale di coppia. Contemporaneamente, il sessuologo insegnerà tecniche di rilassamento e di preparazione alla percezione di sensazioni più intense. In ogni caso, si tratta sempre di terapie personalizzate.
Il trattamento presenta buoni risultati, nel 70 per cento dei casi. Quasi mai la causa della disfunzione è d’origine organica.

Eiaculazione Impossibile – Definizione

Con il termine eiaculazione impossibile si indica l’assenza di eiaculazione nonostante la sensazione orgasmica. L’emissione di liquido spermatico avviene, infatti, in direzione della vescica invece che all’esterno (eiaculazione retrograda).
Si può intendere col termine eiaculazione impossibile anche la situazione in cui non vi è eiaculazione e neppure orgasmo.

Eiaculazione Impossibile – Tipologie

Può essere:
– primaria (quando il disturbo è da sempre presente nella vita sessuale dell’individuo)
– secondaria (quando si manifesta in un secondo tempo e dopo una vita sessuale appagante).

Eiaculazione Impossibile – Cause

c_04

TURP

Cause di tipo psicologico:
– ansia da prestazione;
– terrore della paternità;
– timore inconscio dell’altro sesso;
– notevole tendenza all’autocontrollo

Problemi chirurgici
– esiti di prostatectomia o di resezione endoscopica della prostata (TURP);
– interventi di simpaticectomia addominale
– chirurgia dell’aorta addominale
– linfoadenectomia retroperitoneale

Diabete mellito

Farmaci
– Tioridazina

Quando invece all’esame delle urine non sono presenti spermatozoi, si è di fronte ad un orgasmo anaeiaculatorio, che può essere determinato da:
cause chirurgiche:
– distruzione delle vie simpatiche addominali
– blocco dei deferenti a livello del collicolo prostatico da cause infiammatorie o traumatiche e post-chirurgiche

Cause endocrine
– ipogonadismi primitivi e secondari (vi è diminuzione di eiaculato per deficit di testosterone)

Farmaci
– bloccanti alfa
– adrenergici

Eiaculazione Impossibile – Sintomatologia

Assenza di eiaculazione nonostante la sensazione orgasmica (eiaculazione retrograda) o assenza sia di eiaculazione che di orgasmo.
In più c’è da considerare l’insoddisfazione per lo sforzo psichico (spesso la partner lamenta il disagio) e fisico che tale disturbo comporta.

Eiaculazione Impossibile – Trattamenti

È bene recarsi da uno specialista qualora si avverta di non avere
dei tempi di Schermata 2015-01-30 a 15.26.03eiaculazione ottimali. Infatti, solo dopo accurate indagini si potranno scoprire le cause del disturbo e indicare così le cure più adeguate.

Di solito l’eiaculazione impossibile ha prevalentemente cause di tipo psicologico.
Nella maggior parte dei casi si ricorre ad una terapia sessuale di coppia. L’obiettivo principale di questi cicli di terapie è quello di riuscire ad individuare il tipo di stimolazione sessuale più adeguata.
Infatti, solo in un secondo tempo si passa alla stimolazione intravaginale, rinviando la penetrazione a pochi attimi prima dell’eiaculazione.
Contemporaneamente, il sessuologo insegnerà tecniche di rilassamento (per combattere le inibizioni sessuali) e di preparazione alla percezione di sensazioni più intense, con vari consigli sulle modalità del rapporto sessuale.

In alcuni casi è necessaria anche una psicoterapia del profondo. Quasi mai la causa della disfunzione è d’origine organica.

Eiaculazione Anedonica

c_06È un tipo di eiaculazione impossibile che riguarda in particolare situazioni in cui vi è eiaculazione senza orgasmo, cioè il normale riflesso eiaculatorio non è accompagnato da orgasmo.

Di solito tutte le fasi della risposta sessuale si susseguono normalmente e l’erezione è mantenuta per diversi minuti dopo l’eiaculazione.

La sola causa organica di questo disturbo è da attribuirsi ad una patologia del midollo spinale.
Di solito le cause sono psicologiche, con meccanismi psicosomatici che bloccano il piacere. Spesso si tratta di un sintomo dell’area isterica.