skip to Main Content

Calcoli renali dieta

Cosa mangiare per i calcoli renali è un argomento molto importante. Infatti quando si è in presenza o si sono avuti i calcoli le scelte alimentari devono essere soggette a diete definite dal medico e non fai da te.

Il primo accorgimento è aumentare la quantità di acqua oligominerale (preferibilmente) assunta che dovrebbe essere di almeno 2 litri. Da ultimi studi effettuati si è visto che non è molto importante il contenuto di calcio presente nell’acqua. La cosa fondamentale è bere in abbondanza.

Per i calcoli renali la dieta varia a seconda della tipologia. La calcolosi è anche chiamata litiasi.

calcoli renali alimentazione

Dieta per calcoli renali

Dieta per la litiasi calcica-ossalica

Cibi permessi

  • Carne fresca: vitello, pollo, tacchino, coniglio, cavallo, maiale meglio se arrosto o lessati. La carne va scelta nella parte magra e va scartata la pelle del pollame.
  • Pesce: di qualunque tipo , a volontà. (merluzzo, sogliola, orata, seppia, cernia etc.)
  • Uova: con moderazione (non più di 1-2 a settimana)
  • Cereali e derivati: pane di frumento, di segale, di granturco, integrale, grissini, fette biscottate, pasta, riso, fiocchi di avena, semolino.
  • Latte e latticini (con moderazione): latte magro (non più di 1 tazza al giorno), formaggi freschi.  Tra cui mozzarella, certosino, fiordilatte, brie, ricotta di mucca, camembert, provola affumicata, pastorella.
  • Frutta: fresca e ben matura, di qualsiasi tipo.
  • Verdure: asparagi, carote, cavolfiore, cetriolo, cipolle, fagiolini, finocchi, lattuga, melanzane, peperoni. Ma anche pomodori maturi, porri, radicchio, ravanelli, sedano, zucca, zucchine.
    Patate (300 gr. al giorno).
  • Verdure (con moderazione): bieta, carciofi, indivia, cicoria da taglio, cardi, broccoli di rapa.
  • Dolci: miele, marmellate, dolci senza crema, gelatine.
  • Bevande: thè leggero, caffè d’orzo, acqua oligominerale, Coca Cola.
  • Zucchero a volontà.

Cibi vietati

  • Carni e pesci conservati, carne di maiale, insaccati in genere. Selvaggina, interiora (fegato, trippa, cervello…), brodo e sughi di carne.
  • Molluschi e crostacei.
  • Verdure: spinaci, acetosella, barbabietole rosse, prezzemolo, legumi di ogni genere (lenticchie, piselli, fagioli, ceci).
  • Formaggi salati, fermentati e stagionati.
  • Frutta secca ed oleosa (mandorle, noci, nocciole), rabarbaro.
  • Dolci: cacao e cioccolata.
  • Caffè, vini forti e liquori.

Dieta per calcolosi uratica o cistinica

Cibi permessi

  • Carne: rossa o bianca in piccole quantità (vitello, manzo, pollo, coniglio, agnello, tacchino, carne senza brodo).
  • Condimenti: olio e burro crudi.
  • Pesce: fresco a volontà, cotto ai ferri, meglio non lessato (trota, nasello, spigola, sogliola, rombo palombo, cernia).
  • Uova: crude o cotte
  • Cereali e derivati: pane, grissini, fette biscottate, riso, pasta, semolino, fiocchi di avena.
  • Latte e latticini (con moderazione): latte scremato, formaggi freschi. Tra questi: mozzarella, crescenza, scamorza, fior di latte, fontina, Bel Paese, asiago e ricotta. Burro, crema e gelati, yogurt.
  • Verdure: patate, carote, zucchine, insalate, sedano, cicoria, coste, radicchio, cavoli. Asparagi spinaci, melanzane, rape, barbabietole, pomodori freschi.
  • Dolci: miele, marmellate, budini, creme, gelati e gelatine di frutta.
  • Frutta: fresca di ogni tipo; si raccomanda l’assunzione del succo di 2 limoni al giorno.
  • Sale con moderazione.

Cibi vietati

  • Carni e pesci conservati insaccati in genere.
  • Carne di maiale, selvaggina, interiora (fegato, trippa, cervello, rognone, cuore).
  • Brodo di carne, sughi di carne.
  • Molluschi e crostacei.
  • Verdure: funghi, carciofi sott’olio e legumi in genere.
  • Formaggi fermentati e stagionati e piccanti, panna.
  • Dolci: cacao e cioccolato.
  • Tè, caffè, alcol.
Back To Top